Ipersensibilità del glande

IPERSENSIBILITÀ DEL GLANDE:
DIAGNOSI E CURA


L'ipersensibilità del glande, una condizione fastidiosa per l'uomo e che può essere curata con una terapia specifica, ma che spesso viene sottovalutata. 

Cosa è l'ipersensibilita del glande?


L'ipersensibilità del glande è un disturbo sessuale spesso misconosciuto o tenuto nascosto dallo stesso paziente. Esso è dovuto all'abitudine del paziente, fin dalla prima infanzia, di non scoprire mai il glande, né in condizioni di riposo, né in erezione. 

Il glande non compie pertanto il normale processo di maturazione rimanendo umido, assottigliato ed estremamente sensibile con sensazioni di intenso fastidio al tatto. Per l'impossibilità di scoprire il glande, il paziente evita il rapporto sessuale oppure di usare sempre il profilattico. 

L'igiene quotidiana è quasi impossibile con conseguenti balanopostiti, ovvero una condizione infiammatorio-infettiva del glande, che aggravano il problema. 

Trattamenti andrologici personalizzati


L'ipersensibilità del glande è una condizione che può compromettere in modo anche grave la vita sessuale del paziente, tuttavia può essere risolta in modo positivo e definitivo attraverso un'opportuna terapia. 

La terapia è medica, mediante l'applicazione di creme specifiche che modellano l'epitelio del glande, e sessuologiche finalizzate quest'ultima alla gestione del riccordo del fastidio del glande quando viene toccato.

Prenotate una visita specialistica in andrologia

Inviate un messaggio
Share by: